Giornalista pubblicista e docente di comunicazione efficace.
Amante della comunicazione, della storia, della musica, dei viaggi e di  tutto quello che può avere una bella storia raccontare.

Dal 2004 collaboro con testate giornalistiche cartacee, web e televisive, viaggio e vado alla perenne ricerca di nuove storie da fissare sulla carta.

In questo spazio vecchi e nuovi articoli e sfumature della mia vita, a metà strada tra la mia Sardegna che ha sempre qualcosa di nuovo da raccontare e una Milano che ha sempre nuove porte da aprire, esplorare e raccontare.

Potete seguirmi anche su Instagram e Facebook

Benvenuti!

Mariella

mariella 1

 

IL GIORNALISMO È UNA DROGA (ma anche il teatro)

Teatro o giornalismo? Giornalismo o teatro? Sembra semplice, ma di fatto tutto nasce da qui,anzi, dal Teatro Verdi di Sassari, lo stesso dove debuttai con un gruppo di cabaret e dove qualche mese dopo mi ritrovai a recensire Il Trovatore. Studiavo Scienze della Comunicazione a Sassari e quello fu il primo articolo a mio nome, nel 2004, su un numero di Reporters, giornale del Master in Giornalismo. E mentre lasciavo il palco per raccontarlo ( con gran piacere di tanti) scrivevo, studiavo e cercavo. Incontro Enrico Porqueddu, che sarà mio primo e grande maestro di giornalismo e scrivo per lo storico quindicinale “Il Sassarese“. Nel frattempo conduco il talk settimanale “Microfoni Aperti” su “Telegì” e realizzo una rubrica su luoghi e tradizioni popolari di Sassari, “Memorie”. Riesco a discutere la tesi di laurea triennale ( sulle differenze di propaganda mediatica tra kamikaze giapponesi della II GM e gli attuali terroristi islamici) e mi trasferisco nella facoltà di Lettere e in una nuova tv locale, TeleSassari dove, insieme a Serena Sias, nasce un programma dedicata alle donne e al loro rapporto con la Sardegna, “Feminas“. Intanto, conosco il mondo dell’emigrazione sarda che racconterò, a fine corso di studi, nella mia tesi ( che ora sta diventando un libro) e insieme allo storico dell’arte Francesco Ledda realizzo la prima guida a carattere turistico- culturale dedicata ai Castelli del giudicato di Torres. Il Master in Marketing territoriale mi porta a Milano, in stage al Touring Club. Cado vittima del fascino di questa città, tutta da scoprire e, dopo aver promosso la mia terra al Sardegna Store, ora la racconto per FocuSardegna, progetto nato nel 2012 e, sotto le guglie del Duomo, scrivo di Cultura, Moda e Spettacolo per L’Unione Sarda.

Dal 2015 formo professionisti e neolaureati con corsi di comunicazione, team building e marketing territoriale all’insegna della frase cardine del grande Ernest Shackleton:

“Le difficoltà sono solo cose da superare, dopotutto”. 

In movimento perpetuo, amo curiosare, viaggiare, coniscere e scoprire. Simone Tatti mi ha sintetizzata con un hashtag: #maseisempreingiro?

Direte…e il teatro? Beh, le passioni sono passioni e creano dipendenza. Nel mio caso, da opera lirica e musical 😉

Annunci