20150910-021118-7878096.jpg

Mentre ci arrampichiamo sul sentiero che abbraccia la sua scogliera, Jack mi dice che Howth “is a quaint place”. Lo traduce come “pittoresco” ma penso che il significato italiano sia più che altro “bizzarro. Traduzioni o meno, questa parola ha un suono che ben si addice a questo borgo di pescatori e ai cartocci di calamari fritti e chips che assaporo al mercato e al profumo dei fiori gialli “Ottimi anche per l’insalata – aggiunge Jack-” che riempie le mie narici. Davanti a me un piccolo isolotto, una torre che ricorda le nostre, disseminate sulle coste durante il 500, e quel cielo, tutto irlandese, fatto di nuvole veloci che si lasciano guardare solo per un attimo e corron via, prima che ne possa indovinare la forma.

20150910-021239-7959986.jpg

20150910-021237-7957995.jpg

20150910-021236-7956559.jpg

20150910-021235-7955546.jpg

Annunci