Un altro anno se ne va. E, come al solito, sembrano volati i mesi, le settimane, i minuti di questo 2014, denso, complicato, ricco di incontri, sorprese, ricordi e scrittura.
Riguardando le foto, ecco quelle che mi piace usare a suggello del 2014 e che spero siano di buon auspicio per il 2015 in arrivo.
Non è mai un anno facile, quello che ci si lascia alle spalle. Non lo è mai, per nessuno di noi. Perchè ad ogni sorriso sfoderato, si associano percorsi irti di difficoltà, ponti duri da attraversare, sfide e delusioni. Ma sono i sorrisi che ci dovranno accompagnare nel nuovo anno, lasciando nell’ ombra tutto il resto.

La prima immagine è la London Eye, ruota che non si ferma mai, che accoglie e lascia nello stesso momento, dando il tempo di un giro per ammirare, parlare, conoscersi e lasciare che il ricordo si cristallizzi nella memoria.

20150110-062608-23168112.jpg

Cosa è, ancora il 2014?

È l’acqua dei navigli di Milano che scorre, poi sparisce e poi ritorna ma sarà sempre lì, pronta a raccontarti una storia.

20150109-183744-67064095.jpg

È una spiaggia deserta il 14 agosto dove perdersi ascoltando la musica delle onde.

20150110-062752-23272572.jpg

È una torre costiera, immobile nel tempo, muta testimone di vicende che hanno scosso il nostro mare.

20150109-184905-67745223.jpg

È una risata in mezzo a una palude di erba gialla nel Sulcis

20150109-185031-67831199.jpg

È la luna che squarcia mille nuvole scure e fa risplendere i marmi del Duomo di Milano

20150109-184756-67676817.jpg

È una luce che si accende all’imbrunire, a ricordarti che non sei solo

20150109-185118-67878522.jpg

È una chiesa bianca su un altopiano che sembra un quadro lunare, simbolo di leggende trasformatesi in fede e di storie che si rincorrono tra passato e presente.

20150109-185152-67912127.jpg

È un tempietto neoclassico dove perdersi tra spazio e tempo, in attesa del prossimo giro di valzer

20150110-061048-22248999.jpg

È un sasso di cala Goloritze che sembra da sempre in quel luogo e, invece, è solo di passaggio per continuare l’evoluzione che dalla montagna l’ha portato al mare

20150109-185255-67975796.jpg

È la scrittura, dono prezioso che permette di incontrare, conoscere, emozionarsi e raccontare in una condivisione di sentimenti che passa tra le righe di inchiostro

20150110-063823-23903556.jpg

È la Sardegna su un mare d’oro, così come l’ha immortalata Samanta Cristoferetti che fa da sfondo al mio editoriale su FocuSardegna che chiude un anno e ne apre un altro. All’insegna dell’ottimismo e della positività che spero possa caratterizzare i prossimi 12 mesi.

20150110-061241-22361944.jpg

A tutti voi, buon anno!

Annunci